foto: Claudia
Ricamo: Livia

domenica 7 dicembre 2008

Seconda domenica d'Avvento

Buongiorno a tutti! Eccoci qui alla seconda domenica d'Avvento: un delizioso angioletto vi da il benvenuto a casa nostra! Godiamoci ancora il silenzio del mattino, magari siete ancora in pigiama come me e pensate a come organizzare la nuova giornata. Prendetela con calma: ho acceso una candela, la sua luce soffusa riscalda l'ambiente e mi tiene compagnia, i ragazzi dormono ancora e mio marito finge di farlo per non abbandonare il tepore del piumino...il mio cane si è accovacciato accanto a me lieto di avermi tutta per se per qualche momento. Mi piace condividere questi piccoli piaceri quotidiani, fatti di cose semplici e insieme ricercate: è come aprire una piccola porta della nostra casa e far entrare le persone a noi care e tutti voi che ogni giorno ci visitate e lasciate le vostre impressioni! Bene allora, accomodatevi e...buona lettura!


La grande fiera del giocattolo - parte seconda -


Intanto, le loro mogli erano rimaste a casa con i bambini e preparavano il pranzo di Natale. Il bambino del direttore era nella sua cameretta. Nonostante la stanza fosse molto bella e vi fosse un armadio colmo di pupazzi e giocattoli, egli era un po' triste. Pensava infatti al suo papà. Lo vedeva così poco. La sera tornava dal lavoro proprio quando lui doveva andare a letto. Oppure era occupato, perché si portava anche del lavoro a casa. Cercava di consolarsi pensando che domani sarebbe stato Natale e che avrebbe ricevuto altri bei regali. Ma la cosa che più lo rasserenò era che finalmente il papà domani poteva essere a casa con lui tutto il giorno.
La bambina del giardiniere invece aiutava serenamente la mamma a preparare il pranzo di Natale. Non aveva molti giocattoli, ma, grazie alla vivacità e alla fantasia dei suoi genitori, non si sentiva mai sola. "Domani è Natale, chissà che bei giochi faremo tutti insieme!", pensava felice.
Giunto alla fiera, il banchiere cominciò subito a guardare con occhio critico ogni giocattolo esposto. C'era tutto ciò che un bambino potesse desiderare: dai trenini elettrici alle biciclette, dai pupazzi di peluche ai libri, ecc. Voleva comperare qualcosa di veramente grande per suo figlio, ma soprattutto qualcosa che lo tenesse occupato e al tempo stesso lo divertisse. Era sempre così impegnato e concentrato nel suo lavoro che non gli dedicava molto tempo per giocare insieme.
Il giardiniere, arrivato anche lui alla fiera, si guardava in giro con calma. Era solo un po' preoccupato perché sperava di trovare qualcosa che potesse piacere alla sua bambina e che non fosse troppo caro. Anche se sapeva che non avrebbe potuto comprare molto, non si lasciò sfuggire niente. Voleva raccontare e descrivere alla sua bambina ogni cosa vista.



Buona domenica a tutte,
Claudia con Paola e Livia
Cucito creativo realizzato da: Paola
Foto: Claudia

19 commenti:

Manuela ha detto...

Ebbene si, sono ancora in pigiama, l'aroma del caffè comincia a diffondersi per casa, fuori c'è una luce splendida, un cielo azzurrissimo e terso, c'è un gran silenzio ovunque, poi in mattinata porteremo la piccina al mercatino di San Nicola dove decine di persone in costume d'epoca mostrano ai bimbi e non solo i mestieri di un tempo, ci saranno anche gli animali "del presepe" e tante leccornie tra cui le mele fritte. Nel pomeriggio invece insieme ai nostri vicini di casa faremo l'albero di Natale nel portone con l'aiuto di tutti i bimbi ...
Felice 2 domenica d'avvento anche a voi.
Manuela

Tha ha detto...

Care amiche, sono ancora in pigiama e prima della mia tazza di tè ho scelto di sapere la seconda parte della storia....anche quà il silenzio è totale e io adoro muovermi lentamente e preparare la tavola per le colazioni dei miei ometti! Michele stringe i suoi pupazzi con le guance rosa e il suo adorato dito in bocca...Gabriele come sempre è in una nuvola di capelli, quando si sveglierà saranno scompigliati e lui brontolerà....Gianni mi ha sentito spostare le coperte e mi ha detto, con un filo di voce, buona giornata amore...la mia yorkina è raggomitolata nel suo caldo igloo, nulla potrebbe essre più bello d così!!!!
Un bacio grande a tutte e tre!!!!
Tha

Faby ha detto...

anch'io ancora in pigiama..con una tazza di latte caldo..i bimbi si stanno appensa svegliando e dopo colazione li accompagnerò alla messa in questa seconda domenica d'Avvento!!!
e poi accenderemo insieme la seconda candelina nella corona che loro adorano

un abbraccio e buona domenica anche a voi

faby

Laura2007 ha detto...

che bello!! tutto quello che fate è così ricercao, delicato ed estremamente di gusto.
Siete bravissime, non so più come esprimere i miei complimenti!
buona domenica

*Maristella* ha detto...

Bonjour ragazze....questa mattinata, avvolta nella nebbia...col nostro nipotino che questa notte ha dormito qui da noi...ci fanno tornare indietro nel tempo, a quando i nostri bimbi erani piccoli ed erano piccoli anche i pensieri che davano....viauguro una buona e calda domenica...un abbraccio, *Maristella*.

marina ha detto...

...mamma mia...sono così curiosa di leggere la continuazione di questa storia......

è bello sentire la calma che regna nelle vostre case al risveglio... in teoria a casa mia i presupposti ci sarebbero tutti affinchè tutto vada così...ma provate ad avere un boxer che dorme vicino a voi... la mia Juba RUSSA in modo esageratooooooo!!!!

buona domenica!!!

PuntoCroce ha detto...

E' così bella questa storia!! Ed è bello anche aspettare per leggere il seguito... l'attesa... ormai tutto corre talmente velocemente che non esiste più assaporare l'attesa di qualcosa, vero?
Invece, oltre al messaggio della storia, le nostre care amiche ci stanno lanciando anche questo messaggio: è un po' come ritornare indietro nel tempo e ricominciare a saper aspettare per gustarsi totalmente la sorpresa...

Marzia ha detto...

buon giorno ormai buon pranzo! qua nebbia è freddo pungente! questo angioletto è una dolcezza!
buona domenica e Immacolata
bacioni
mariza

Mariarita ha detto...

Che dolcezza questo angioletto tutto pizzo!!!
Qui giornata tiepida con sole pieno.
Baci baci
Buona Immacolata
Mariarita

milena ha detto...

buon pomeriggio ragazze è molto bello concedersi un momentino per venire a trovare delle nuove amiche,perchè io vi considero cosi' e spero con il tempo d'essere anch'io per voi una buona amica.un bacio affettuoso Milena A.

Olenka's Stitches ha detto...

Wow! What an adorable, pretty angel! It creates great Christmas spirit!

Dovilė ha detto...

cute angel:)

Effeti ha detto...

Che angioletto delizioso!Leggendo sembra di percepire il tepore della casa,i piccoli piaceri di un felice risveglio prima di iniziare una nuova giornata.
Alla prossima puntata.
Fulvia

marta ha detto...

E' bellissimo poter condividere ogni giorno i sapori, gli odori, i progetti creativi insieme, anche se a distanza.E' emozionante!
Per non parlare poi dell'attesa di ricevere un semplice commento o il seguito di una racconto, non vedo l'ora che arrivi domenica prossima per leggere il seguito della vostra storia.
Baci Marta

Vania ha detto...

Grazie del racconto e delle vostre meravigliose quotidianità, ottima medicina dopo una giornata di medicine per la tonsillite della mia bambina. Un caro e affettuoso abbraccio.

Camilla Fedrigotti Curti ha detto...

Carissime, io sto vivendo la stessa situazione in pigiama...si sta veramente bene! Un caro saluto, Camilla

Germana ha detto...

Riuscite a creare un'atmosfera calda e accogliente e anche molto famigliare....
L'angelo e meraviglioso
Un caro saluto
Germana

Maria Luisa ha detto...

E' bellissima questa storia, non vedo l'ora di leggere il seguito!
L'angelo poi è meraviglioso!
Io questa domenica l'ho trascorsa come espositore al mercatino di Natale di Treviso.
Un salutone da Maria Luisa.

Cricristrella ha detto...

E' bellissimo questo angioletto e anche il tuo albero tutto in bianco è raffinato ed elegante. Un abbraccio, Cri