foto: Claudia
Ricamo: Livia

giovedì 11 febbraio 2010

Le frittelle della nonna




Quando ero piccola, nel periodo di carnevale, ricordo che si andava con le zie dalla nonna per fare queste frittelle. Quattro donne tutte indaffarate a tirare una sfoglia enorme, tirata dalla nonna con un mattarello lungo e magro. Era un rituale impastare gli ingredienti, tutti dosati a "occhio", ma quello di nonna non sbagliava mai! Mentre la pasta riposava si beveva un goccetto di crema marsala e poi si procedeva al taglio della pasta: la nonna e le zie formavano delle bellissime losanghe e poi si procedeva alla frittura. Le mie non hanno la stessa forma (mi mancava la rotellina...) ma il gusto... il gusto è quello della mia infanzia, croccante e morbido, pastoso e dolce...

Io ho usato: 500g farina, 250 zucchero, 3 uova intere, un pizzico di bicarbonato, 40g di burro morbido a tocchetti e del vino bianco (quanto basta per poter amalgamare il tutto).

Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta morbida. Lasciate riposare per circa 30min e poi stendete la pasta in una sfoglia di circa 3mm di spessore e tagliatela nella forma che preferite (io ho fatto delle strisce).

Friggere in abbondante olio caldo, quando saranno dorate, passarle sulla carta da cucina e cospargerle con dello zucchero a velo.


Claudia

Foto: Claudia

24 commenti:

marypoppins ha detto...

Buongiorno.... ragazze direi proprio che l'ora è quella giusta per assaggiare le vostre frittelle....
sono ricordi che tornano alla mente..ricordi di bambina, da noi si chiamano frappe e la nonna aggiungeva un goccetto di grappa bianca!.......
buona giornata
Mary

Solegiallo73 ha detto...

ciao, che bellissimo ricordo! in questo periodo mi mancano tanto le chiacchiere che faceva la mia nonna, buone, sottili, friabili... un profumo intenso che ti avvolgeva.. mio nonno ce le faceva mangiare di nascosto prima di pranzo e mia nonna come si arrabbiava! che ricordi teneri dell'infanzia...

grazie per la ricettina! arianna

fiore_labs ha detto...

Anche la mia mamma le faceva così.... che buone!!!!!!
Grazie per questo bellissimo ricordo!
un bacione
fiore

Chiara Elena ha detto...

I ricordi olfattivi della mia nonna: giacinti, lavanda, felce azzurra, castagnaccio, eucalipto, le parigine (una specie di french toast), focaccia alle acciughe. Ogni tanto giro un angolo, apro un barattolo, entro in una stanza e la nonna è con me! Ricetta interessante la tua... Toh nevica... credo mi metterò a impastare.

Ciao a tutte

Arianna ha detto...

mmmmmmm devono essere buonissime!!!!

Simona ha detto...

"io non vorrei mai morire per non perdere i ricordi" qualcuno disse ed è proprio vero....pensa non ho conosciuto nessuna delle mie due nonne, ma ho conosciuto e amato tanto mio nonno. Lui mi ha inseganto a fare dolci e pasta fatta in casa, adorava cucinare anche se era giardiniere.
E comunque...non solo ci dedliziate con i vostri lavori ma anche con le ricette.
Complimenti davvero a presto.
Un bacio
Simona

Manuela ha detto...

Mamma che acquolina in bocca, sarà che il mio cucciolo mi "prosciuga" ma sarei ben contenta di avere sottomano le vostre frittelle, quasi quasi oggi pomeriggio potrei anche farle, "gnometti" permettendo!
un caro saluto e grazie per la ricetta
Manuela

Nile e Richard ha detto...

Oi Claudia,bom dia.
Me parece muito deliciosos,pena que por aqui não encontramos certos ingredientes.
abçs.Richard.

@nne ha detto...

Hmm, I think your kitchen is smelling like a sweet heaven! Big hug, @nne

Gabi ha detto...

I would just like to have one - thanks!
Love Gabi

milvi ha detto...

Mamma che buone che devono essere!!!!! Mi fai venire l'acquolina in bocca.... proverò a farle in questi giorni...
ciao
Milvi

emilia ha detto...

Che bei ricordi, e che belle frittelle ! Buona giornata ragazze :-)

milena ha detto...

Claudia mi hai regalato un'emozione, leggendo il tuo post mi è tornato in mente il sapore e il profumo dei dolci della mia cara nonna, grazie!L'aspetto delle tue frittelle è invitante e tu sai rendere unica ogni cosa!Dolci baci Milena a.

Vania e Paolo ha detto...

E bene...proveremo anche queste...:))
tanto per non farci mancare nulla :)))
Ciaooo Vania

*Maristella* ha detto...

Bonjour Claudia....sono proprio appetitose queste immagini....sarebbero assolutamente da assaggiare!! Peccato abitare così lontano....un abbraccio, *Maristella*.

Encarna ha detto...

Que bonita esta tu portada con esa foto tan original y que delicia de dulces. Un abrazo de Mexico.

What is your home beautiful with that photo so original and delicious sweets. A hug from Mexico.

titti73 ha detto...

A me le prepara mia suocera...ed io come sempre gradisco, gradisco...e poi per i dolci, mannaggia alla miseria, stravedo!
Comunque i miei giacinti quest'anno mi hanno davvero delusa. Meglio comprare ogni anno dei bulbi nuovi piuttosto che tentare con quelli dell'anno precedente. buon fine settimana, Titti

Ely ha detto...

che morbide!!!! un pezzettino grazie! baci Ely

caliti caloti ha detto...

una ricetta da provare!
le vostre sembrano devvero fragranti e profumatissime.
complimenti!
che colorimeravigliosi hanno i giacinti.

verderame ha detto...

che delizia! ricopio la ricetta nel quaderno di cucina!
ciao Marina

Estrella ha detto...

Mi sembra troppo facile, per il contro di quasi tutti le ricette italiani, credo che questa si la ho capito, cercheró di farla.
é facile per me leyere il tuo blog, non so perche, ma ho capito quasi tutto (strano), voglio seguirlo, e ti chiedo scussi per i miei errori di ortografia.
Salutti dal messico.

Paola ha detto...

grazie della tua visita e commenti...mi riempiono di gioia, spero di averti spesso come visitatrice... ora faccio un gironel tuo blog!!!
io in cucina sono una frana!! però mi piace mangiare...chissà che da voi non prenda l'ispirazione!!! a prest e grazie
paola

guja ha detto...

Gnam Gnam Ragazze!!!Che bontà...e che bei ricordi!!!
Un bacione.
Cristina

Apple ha detto...

Che delizia provero' a farle x i ragazzi!!!Bacio e buon fine settimana.